ico-meccanico-02OPERATORE MECCANICO
Gestore del processo di produzione meccanica

L’operatore meccanico gestisce il processo di produzione meccanica. Opera con macchine utensili, sia tradizionali che CNC, utilizzando moderni software per il disegno meccanico e la programmazione CAD/CAM..

SCARICA LA BROCHURE pdf-icon

 

L’Engim Veneto Patronato Leone XIII di Vicenza (con la squadra composta da Battistella Daniele, Cecchetto Marco, Fiscato Eleonora, Maruzzo Nicolò) è il vincitore dell’Olimpiade della Macchina Utensile 2018 di Confindustria Vicenza, concorso e progetto formativo per gli studenti dei corsi a indirizzo meccanico degli Istituti superiori e dei Centri di formazione professionale della provincia, giunto quest’anno alla sua 12° edizione. Quest’anno, per la prima volta, si è aggiunta la Meccatronica, con una prova di programmazione PLC.

L’Engim Veneto Patronato Leone XIII ha vinto, per la quinta volta, nella categoria riservata ai corsi triennali.

Hanno partecipato all’Olimpiade anche un’altra squadra della terza Meccanici (Ghenciu, Lopez, Pipic e Streletchi) e, per la prima volta, una squadra della terza Meccatronici (Chemello, Ienciu, Lunelli e Panozzo), ambedue si sono fatte onore con il terzo posto nelle due diverse categorie, meccanici e meccatronici.

 

 Alla vigilia dell’Olimpiade delle Macchine Utensili 2018, alla quale parteciperanno 8 allievi meccanici e 4 meccatronici, abbiamo il piacere di postare l’articolo/intervista apparso oggi su Il Giornale di Vicenza.
Stampante Corridoio piano 1-20180417140958

FFiera SAMUEXPO Pordenone

Con la 2^ e la 3^ Operatori Meccanici siamo stati alla Fiera SamuExpo di Pordenone. Erano presenti aziende di Taglio e deformazione lamiere, Automazione, Logistica, Lavorazioni meccaniche, Robotica, Utensileria, Lavorazioni plastiche.

Samuexpo 2018, il grande salone dell’industria  punto di riferimento nel panorama delle fiere professionali italiane, un’importantissima occasione di incontro per stringere nuove e proficue relazioni di business tra i produttori di macchinari e tecnologie per l’industria manifatturiera e i loro clienti finali, distributori e buyer. Sette padiglioni, dal n. 4 al n. 10, per una superficie totale di 18.000 mq  dedicati a SamuMetal. Qui hanno esposto le maggiori imprese italiane e i gruppi leader internazionali nei settori delle lavorazioni meccanica, taglio e deformazione della lamiera, utensileria, robotica ed automazione. SubTech, dedicato alla subfornitura metalmeccanica occuperà oltre 6.000 mq di area espositiva (pad. 3 e mezzo pad. 2) con oltre 100 aziende partecipanti in maniera autonoma o in aree organizzate dalle principali associazioni di categoria del Nordest. SamuPlast, giunto alla sua 13^ edizione, si è affermato come salone d’eccellenza per le tecnologie, macchine e materiali per la lavorazione della plastica, si rivolge ad operatori di aziende manifatturiere impegnate dei processi di ideazione, progettazione e produzione di componenti e prodotti finiti, 6.000 mq di area espositiva sono dedicati a questa manifestazione (pad. 1 e una parte del pad. 2). Sono 15.000 i visitatori attesi nei tre giorni di manifestazione, uno in meno dell’ultima edizione, da tutto il Nord Italia e dagli stati confinanti del Centro-Est Europa, imprenditori e manager di aziende del comparto meccanico e plastico che cercano alla Fiera di Pordenone offerte e proposte per rinnovare o ampliare gli impianti della propria produzione, subfornitori per parti di prodotto finito, partner tecnologici e progettuali. Samuexpo è nel 2018 l’unica occasione di confronto per operatori dal cui business dipende l’andamento di interi comparti economici del made in Italy e proprio verso questo evento fieristico sono rivolti gli occhi delle categorie economiche coinvolte ma anche di territorio ed istituzioni che attendono proprio dalla Fiera di Pordenone importanti indicazioni sull’andamento del comparto.

Fabbrica 4.0, Digital Revolution Area, uno spazio espositivo e dimostrativo nel padiglione 5bis realizzato in collaborazione con Unione Industriali Pordenone  dedicato a workshop aziendali dove sono state approfondite e presentate alcune delle novità di quella che è ormai definita la 4^ rivoluzione industriale e che porterà la produzione industriale verso la completa automazione e interconnessione. Un tema molto caldo per le aziende e al centro del nuovo piano di sviluppo su cui sono concentrati gli incentivi del governo per aiutare le imprese ad adeguarsi alle nuove tecnologie e innovare i propri sistemi di produzione.

All’interno di quest’area c’erano esempi e dimostrazioni di prodotti e servizi che adottano le tecnologie definite abilitanti dal piano nazionale Industria 4.0 come: esempi di intelligenza artificiale interfacciata e applicata ai monitor “Big Pad” Sharp in grado di comunicare a comando vocale, software in grado di individuare i temporali per messa in sicurezza degli strumenti aziendali, robot collaborativi interconnessi, stampanti in 3D connesse a software di sviluppo digitali, realtà aumentata a supporto dei processi produttivi, simulazioni tra macchine interconnesse per ottimizzare i processi. Il concetto di Industria 4.0 coinvolge non solo le macchine ma anche l’integrazione di informazioni lungo la catena del valore dal fornitore al consumatore, la comunicazione multidirezionale tra processi produttivi e prodotti, la gestione di elevate quantità di dati su sistemi aperti, la cyber-security e la Big Data Analytics, temi che saranno sviluppati all’interno della manifestazione.

 

Vista aziendale AFV Beltrame

La terza Operatori Meccanici ha effettuato la visita aziendale all’AFV Beltrame di Vicenza.
Dopo una presentazione iniziale del gruppo da parte della responsabile del personale, il responsabile della qualità ha tenuto un’efficace lezione sull’acciaio e la sua produzione.

Successivamente abbiamo effettuato la visita nei vari reparti. Affascinante il reparto forno elettrico, colata continua e laminazione.
L’acciaieria ci ha accolto, mostrando che spesso si hanno delle idee sull’azienda che poi si dimostrano errate o diverse.

 

Workshop Lubrificanti Castrol

Le classi 2^ e 3^ Operatori meccanici Cnc, hanno effettuato un workshop con i tecnici della ditta Castelli S.r.l.
Si è parlato di Lubrificanti: storia, settori di utilizzo, modalità d’impiego, caratteristiche, tipologia, sicurezza, ecc…

Con la competenza del dott. Alberto Galla e del sig. Rinaldi Alessandro, i nostri studenti sono entrati in un mondo che troppo spesso viene sottovalutato.

Perché un buon meccanico è colui che, oltre a saper usare la macchina, sa come mantenerla in perfette condizioni e come migliorarne la produttività.
Siamo veramente lieti di questa collaborazione con la Castrol per preparare i nostri studenti al loro domani lavorativo.

Olimpiadi delle Macchine Utensili  – edizione 2017

Martedì 4 aprile, otto allievi della classe 3ME (terza operatore meccanico), hanno partecipato all’undicesima edizione delle Olimpiadi delle Macchine Utensili. L’iniziativa è proposta dalla Sezione Meccanica e Metallurgica di Confindustria Vicenza ed è  rivolto agli studenti dei corsi a indirizzo meccanico degli Istituti Superiori e dei Centri di Formazione Professionale della provincia. Esso intende favorire la diffusione tra gli studenti delle più moderne tecnologie di programmazione degli impianti produttivi e far loro conoscere le professionalità e le competenze richieste oggi in questo ambito lavorativo.
Il concorso è specificatamente rivolto agli studenti delle classi quarte e/o quinte degli Istituti tecnici e professionali e terze dei CFP della provincia di Vicenza dei corsi a indirizzo meccanico (meccanica, metallurgica, meccatronica, operatore macchine utensili, ecc.), che, organizzati per gruppi (minimo 2 massimo 4 allievi) coordinati da uno o più docenti, si cimentano in una prova, a carattere teorico tramite test a risposte multiple, del livello di preparazione dei partecipanti nelle materie di stretta attinenza all’attività proposta (tecnologia, metallurgia, disegno tecnico, ecc.) e in una elaborazione pratica legata alla rilevazione e definizione del ciclo di lavorazione di un pezzo.

Quest’anno la prova si è tenuta presso la Mecc-Alte di Creazzo, leader mondiale nella costruzione di alternatori industriali, con 4 stabilimenti a Vicenza ed altrettanti nel mondo.

Il test comprendeva 74 domande che spaziavano dalla tecnologia, al controllo numerico, alla sicurezza, al disegno, alla pneumatica e lean production.

Nella prova pratica i nostri allievi hanno dovuto disegnare in scala 1:1 un pezzo, che a prima vista sembra semplice, ma che richiede inserimento di tolleranze. Successivamente hanno dovuto ipotizzare il ciclo di lavoro del pezzo stesso, su macchina a cnc.
Dal 2014 la nostra scuola è stata sempre sul podio: nel 2014 2° e 3° posto,  nel 2015 1° e 2° posto più 2° posto alle ragionali, nel 2016 1° e 2° posto, ma quest’anno non ce l’abbiamo fatta.

Siamo però soddisfatti dell’impegno e dedizione che i nostri allievi hanno dimostrato.

Workshop –  LA TECNOLOGIA 3D NELL’ERA DELLA MANIFATTURA 4.0

Gli allievi di seconda e terza Meccanici hanno partecipato al Workshop promosso da Confartigianato Vicenza in collaborazione con Abacus Sistemi CAD-CAM, nell’ ambito delle nuove tecnologie nell’industria 4.0.
Abacus Srl, ha condotto i nostri studenti  in un viaggio verso le ultime frontiere del 3D applicate al settore manifatturiero.
E’ stata presentata la scansione 3D  divisa in scanner di contatto, scanner ottici e scanner Artec EVA, successivamente sono stati esposti i  vari tipi di CAD modellazione 3D e CAM.

Di quest’ultimi è stata presentata la lavorazione per Deposizione ovvero le tipologie di stampanti 3D (FDM, LPD, DLP) ed anche l’asportazione di truciolo.

Il workshop si è chiuso con la possibilità di provare alcune di queste tecnologie, in particolare la Geomagic Sculpt Touch, veramente notevole.

Video di alcuni allievi del settore meccanico

Gli allievi hanno voluto presentare la loro scuola in maniera divertente …

Lavorazione al tornio CNC

Esecuzione di un albero di Natale in ottone, ricavato da sbarra diametro 30 mm.

La programmazione è stata effettuata prima per iscritto e poi trasferita a bordo macchina.

PROGETTO MARZOTTO – FREE ENERGY

Free energy, un concetto social.
Questa macchina sfrutta la forza rotativa che viene generata dalla rotazione dei magneti che a sua volta viene trasmessa ad un alternatore che permette di produrre energia elettrica, sfruttando il fenomeno dell’induzione magnetica. Silenziosa, maneggevole e portatile. Questa macchina viene pensata per il ricarico di batterie di avviamento e mobilità d’auto e la generazione fino a 380 volt di corrente senza bisogno di consumare alcun combustibile.

Quadro orario settimanale indicativo
Materia d’insegnamento Anno
Lingua italiana
ore 3 3 2
Lingua inglese
ore 2 2 2
Matematica ore 2 2 2
Informatica
ore 2 2
Scienze integrate
ore 2 1 1
Storia ore 2 1 1
Orientamento
ore 1
Diritto ed economia
ore 1 2
Educazione fisica
ore 1 1 1
Religione cattolica
ore 1 1 1
Tecnologia meccanica
ore 2 2 2
Disegno CAD 2D e 3D
ore 2 2 4
Automazione industriale
ore 2 1
Controllo numerico
ore 4
Laboratorio di idraulica
ore 2
Lavorazioni alle macchine utensili ore 6 6 6
Stage (ore annuali) ore 160 240
media ore settimanali – moduli integrati di Sicurezza/Accompagnamento